Print Friendly, PDF & Email


Il Liceo Scientifico ha lo scopo di preparare i giovani che vogliono iscriversi alle facoltà scientifiche. Per questo, i programmi dedicano ampio spazio maggiore alla matematica, alle discipline scientifiche ed alla lingua straniera.
Il Liceo Scientifico offre una base culturale generale di tipo tecnico-scientifico, anche se non tralascia la preparazione umanistica.

Le capacità e le competenze acquisite durante il percorso di studi permettono flessibilità mentale e capacità di adattamento a situazioni nuove, particolarmente utili nella fase di orientamento sia nella scelta universitaria sia, eventualmente nella scelta professionale.

 

OBIETTIVI GENERALI
Il Liceo Scientifico si occupa di:
– approfondire la connessione tra cultura umanistica e sviluppo dei metodi critici e di conoscenza propri della matematica e delle scienze naturali;
– seguire lo sviluppo scientifico e tecnologico, nella consapevolezza delle potenzialità e dei limiti degli strumenti impiegati per trasformare l’esperienza in sapere scientifico;
– individuare rapporti storici ed epistemologici tra logica matematica e logica filosofica;
– individuare le analogie e le differenze tra i linguaggi simbolico-formali ed il linguaggio comune;
– individuare le interazioni sviluppatesi nel tempo tra teorie matematiche e scientifiche e teorie letterarie, artistiche e filosofiche.

 

OBIETTIVI DI INDIRIZZO.
«Non c’è branca della matematica, per quanto astratta, che prima o poi non sarà applicata a fenomeni del mondo reale». Nikolai Lobatchevsky
L’insegnamento delle discipline scientifiche è finalizzato all’acquisizione di sapere consapevole delle implicazioni culturali che la tecnologia comporta, partendo, ove possibile, dall’esperienza quotidiana degli allievi, per tendere a un’opera di razionalizzazione delle esperienze e delle conoscenze. Pertanto deve sviluppare:
– l’attitudine a un lavoro sistematico e di confronto tra idee;
– la capacità di correlare i fenomeni esaminati con altre situazioni reali in cui siano in gioco gli stessi principi;
– la capacità di formulare ipotesi di interpretazione dei fenomeni, traendone conseguenze ed individuando procedure di verifica;
– lo sviluppo di atteggiamenti razionalmente critici nei confronti delle informazioni, opinioni e giudizi su fatti relativi alle scienze in generale, diffusi dai mezzi d’informazione;
– l’uso di procedure logico-matematiche, sperimentali e ipotetico-deduttive proprie dei metodi di indagine scientifica;
– l’individuazione dei caratteri specifici e delle dimensioni tecnico-applicative dei metodi di indagine utilizzati dalle scienze sperimentali.
Queste finalità vengono perseguite attraverso uno sviluppo mirato dei contenuti disciplinari.

 

 

 

LICEO SCIENTIFICO opzione SCIENZE APPLICATE

 

Il Liceo Scientifico opzione «Scienze applicate» ha come principale obiettivo quello di garantire all’allievo una valida preparazione di base che gli permetta di indirizzarsi con assoluta libertà verso qualunque tipo di scelta universitaria. Il piano di studi prevede infatti che lo studente acquisisca valide ed accurate conoscenze, competenze e capacità nei campi del sapere sia dell’area scientifica che di quella umanistica. L’abbinamento degli studi teorici con quelli sperimentali di laboratorio e le conoscenze nel campo dall’informatica garantiscono inoltre l’acquisizione di un metodo di studio dinamico e interdisciplinare.

Le capacità e le competenze acquisite durante il percorso di studi permettono flessibilità mentale e capacità di adattamento a situazioni nuove, particolarmente utili nella fase di orientamento sia nella scelta universitaria sia, eventualmente nella scelta professionale.

In particolare, lo studente di «Scienze applicate» saprà:

– apprendere concetti, principi e teorie scientifiche anche attraverso esemplificazioni operative di laboratorio;

– elaborare l’analisi critica dei fenomeni considerati, la riflessione metodologica sulle procedure sperimentali e la ricerca di strategie atte a favorire la scoperta scientifica;
– analizzare le strutture logiche coinvolte ed i modelli utilizzati nella ricerca scientifica, sapendo applicare i metodi delle scienze in diversi ambiti;
– individuare le caratteristiche e l’apporto dei vari linguaggi (storico‐naturali, simbolici, matematici, logici, formali, artificiali);
– comprendere il ruolo della tecnologia come mediazione fra scienza e vita quotidiana;
– saper utilizzare gli strumenti informatici in relazione all’analisi dei dati e alla modellizzazione di specifici problemi scientifici e individuare la funzione dell’informatica nello sviluppo scientifico.